Classificazione euro per auto e moto

Molte persone ci chiedono chiarimenti riguardanti la classificazione euro della loro auto, mi è sembrato una cosa utile fare uno schema delle varie classificazioni euro e delle relative normative. Lo schema seguente è valido per autovetture e autocarri di massa inferiore ai 3500 Kg. I dati sulle normative che ci occorrono sono sul libretto di circolazione nel riguadro 2 e sul nuovo tipo di libretto è indicato nella voce (V.9), ed è spesso integrata da specifiche nel riquadro 3.

autoeuro4.autoeuro2. carta-di-circolazione.

 

Denominazione N. di riferimento della normativa
EURO 0 Immatricolati prima del 31/12/1992 nessuna o precedente la 91/441 CEE
EURO 1 Immatricolati dal 01/01/1993 91/441 CEE 91/542 CEE punto 6.2.1.A 93/59 CEE
EURO 2 Immatricolati dal 01/01/1997 91/542 CEE punto 6.2.1.B 94/12 CEE96/1 CEE 96/44 CEE96/69 CEE 98/77 CEE
EURO 3 Nuove omologazioni dal 01/01/2000 e nuove immatricolazioni dal 01/01/2001 92/97 CE – 98/69 CE 98/6998/77 CE rif. 98/69 CE 1999/96 CE riga A 1999/102 CE rif. 98/69 CE 2001/1 CE rif. 98/69 CE 2001/27 CE rif. 1999/96 riga A 2001/100 CE A 2002/80 CE A 2003/76 CE A
EURO 4 Nuove omologazioni dal 01/01/2005 e nuove immatricolazioni dal 01/01/2006 92/97 CE – 98/69 CE-B 98/69 CE-B98/77 CE rif. 98/69 CE-B 1999/96 CE B riga B1 1999/102 CE rif 98/69 CE B 2001/1 CE fif 98/69 CE B 2001/27 CE rif. 1999/96 CE riga B1 2001/100 CE B 2002/80 CE B 2003/76 CE B 2005/78/CE – rif. 2005/55/CE riga B1 (euro 4) 2006/51/CE – rif. 2005/55/CE riga B1 (euro 4) 2001/1/CE – rif. 98/69/CE-B (euro 4 con disp. antip.) 2001/100/CE-B (euro 4 con disp. antip.) 2002/80/CE-B (euro 4 con disp. antip.) 2003/76/CE-B (euro 4 disp. antip.)
EURO 5 1999/96/CE riga B2 1999/96/CE riga C (ecol. migliorato) 2001/27/CE rif. 1999/96/CE riga B2 2001/27/CE rif. 1999/96/CE riga C (ecol. migliorato) 2005/78/CE rif. 2005/55/CE riga B2 (euro 5) 2005/78/CE rif. 2005/55/CE riga C (ecol. migliorato) 2006/51/CE rif. 2005/55/CE riga B2 (euro 5) 2006/51/CE rif. 2005/55/CE riga C (ecol. migliorato)

. Se sul vostro libretto di circolazione si fà riferimento a delle normative non presenti nella tabella è possibile verificare con il numero di targa la corrispondenza dal sito ACI link12. nel caso di problemi di download è possibile scaricarne una copia in pdf da quì link21.. Schema della classificazione euro per motocicli e ciclomotori. .

Denominazione N. di riferimento della normativa
Euro 1 immatricolati dopo il 17/06/1999 97/24 CE cap.597/24 CE cap. 5 e cap.9
Euro 2 Omologati dopo il 17/06/2002 o immatricolati dal 01/01/2003 97/24 CE cap. 5 faseII e cap. 92002/51/CE fase A e 97/24/CE cap. 9 2003/77/CE ri. 2002/51/CE fase A e 97/24/CE cap. 9
Euro 3 Omologati o immatricolati dopo il 01/01/2006 2002/51/CE fase B 97/27/Ce cap. 92003/77/CE rif. 2002/51/CE fase B e 97/24/CE cap. 9

Aggiornamento 2011

Volevo segnalare un servizio messo a disposizione dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture sul Portale dell'Automobilista. Inserendo il vostro numero di targa vi viene indicato la classe di inquinamento, senza andare a trovare le omologazioni.

Il servizio si trova nella pagina Utilità del Portale dell'Automobilista.

59 Risposte a “ Classificazione euro per auto e moto ”

  1. aldo c. , ottobre 11th, 2007 00:13

    sino a quando è possibile immatricolare un motoveicolo euro 3? GRAZIE!

  2. aldo c. , ottobre 11th, 2007 00:15

    Si a quando è possibile immatricolare un motoveicolo euro 3? GRAZIE!

  3. en_ry , ottobre 12th, 2007 13:02

    Buongiorno sig. Aldo, l’ euro 3 sui motoveicoli è entrato in vigore da poco, tenga presente che i motoveicoli sono una classe euro indietro, mentre sulle auto è in vigore l’euro 4 sui motocicli è in vigore l’euro 3, non avendo a disposizione una documentazione a riguardo ho contattato l’ufficio della motorizzazione dove mi rivolgo quando ho dei problemi o dubbi. Mi hanno confermato che non c’è ancora una data ultima per l’immatricolazione delle euro 3.
    Saluti, Bruno :-)

  4. LUCIANO , gennaio 7th, 2008 22:09

    Buona sera mi scusi se sul mio libretto di circolazione del mio furgone vito Mercedes immatricolato nel 1997 e non ha nessuna descrizione della normativa e nessun numero di riferimento che EURO E ? euro 1 o euro 2

    Grazie e Saluti

  5. en_ry , gennaio 8th, 2008 07:48

    Buongiorno sig. Luciano, se non ha nessuna scritta il veicolo è un Euro 0, però è molto strano, perchè la vettura è del 1997 e quindi a mio avviso qualcosa dovresse esserci scritto, ha provato a ingrandire le foto dei vari tipi di libretto che ci sono nel post quì sopra?
    Delle volte le scritte sono un po’ sbiadite e potrebbero non essere facilmente visibili, confronti il suo libretto con quelli d’esempio. Dall’anno della vettura minimo dovrebbe essere un Euro 1, magari era un furgone immatricolato a km 0 prima del 31/12/96, oppure se lo ha comperato nuovo dopo il 1/1/1997 dovrebbe essere un Euro 2, però se sulla carta di circolazione non c’è scritto niente, tutto questo è dubbio o errato.
    Se non trova nessuna scritta lo faccia controllare in motorizzazione, ci protrebbe essere stato un errore, magari hanno fatto un duplicato del libretto.
    Saluti En_ry :-)

  6. giovanna z. , ottobre 5th, 2009 20:05

    Ho una classe A diesel immatricolata il 06/04/2000.
    Sul libretto al punto V.9 c’è 98\77 CE.
    In un altro riquadro c’è scritto RISPETTA LA DIRETTIVA 96/20 CE – 98/77 CE.
    Vorrei sapere se è EURO 2 o EURO 3
    Grazie

  7. en_ry , ottobre 5th, 2009 20:21

    Buonasera, la sua vettura è un EURO 2.
    96/69 CE
    96/20-95/54 93/116-96/69-96/36
    96/20-95/54 93/116-96/69-95/56-96/37
    96/20-95/54 93/116-96/69-95/56-96/37-96/38
    96/20-95/54 93/116-96/69-95/56-96/36-96/37-96/38
    92/97/CEE-94/12 CEE-93/116 CE
    92/97 CEE-94/12 CEE
    96/20 CE-96/44 CE
    96/20 CE-96/1 CE
    96/20 CE-94/12 CEE
    92/97 CE-96/69 CE
    92/97/CE-96/69 CE-93/116 CE
    96/20 CE-91/542 CEE PUNTO 6.2.1-B
    96/20 CE-94/12/CEE-93/116 CE
    96/20 CE-95/54 CE-94/12 CEE-93/116 CE
    96/20 CE-96/69 CE-93/116 CE
    96/20 CE-96/69 CE-95/54 CE-93/116 CE
    92/97 CEE-94/12/CE-95/54CE-93/116 CE
    CE 96/20-93/116-96/69-95/56
    1999/102/CE RIF.96/69/CE
    98/77 CE
    CE 96/20-95/54-93/116-94/12-96/36-96/38
    96/20 CE-95/54 CE-96/69 CE-95/56 CE

    sia 96/20 che 98/77 sono nella classifica Euro2, non ci sono dubbi.
    Buona serata
    En_ry :-)
    P.S. controllate sempre la validità dell’email che inserite, come faccio a comunicare in privato se l’email è sbagliata ;-)

  8. carlos , ottobre 20th, 2009 17:56

    salve mi scuzy io vorrey sapere si il mio furgone e euro 2 euro 3 .sull libreto ce scrito 1999/96/ce .poi e inmatriculato il 30/11/2000.grazie per la attenzione.

  9. en_ry , ottobre 20th, 2009 21:44

    Guarda bene, ci deve essere scritto qualche altra cosa, tipo 96/44 o una cosa del genere prima di 1999/96 CE
    Saluti En_ry :-)

  10. carlos , ottobre 20th, 2009 22:47

    non niente altro enry,solo questo : all.carr.briantea snc merate(lc)rispondente dir cee91/663. m.o.n.03co588970del 20.11.2000 rispetta la direttiva 1999/96/ce riga a .rispondeme grazie.

  11. en_ry , ottobre 21st, 2009 12:18

    Purtroppo Carlos non riesco a trovare niente che, dovresti rivolgerti alla Motorizzazione, loro hanno le liste complete e aggiornate, piò essere che sulle mie manchi qualcosa. Non sono riuscito a trovarlo neanche nelle liste pubblicate dalle province, mi dispiace di non poterti aiutare.
    En_ry :-(

  12. Roberto Z. , ottobre 24th, 2009 04:26

    Salve,purtroppo continuo a non capire !Ho comprato una moto che è stata immatricolata il 23/7/2003 , e la dicitura sulla C.C. è : Rispetta la direttiva 97/24 CE CAP.5 E CAP.9……poi OMEUR=E4*92/61*0151* del 16.04.2002 Il Motociclo è dotato di marmitta catalitica.
    Seguendo gli altri post direi che è un Euro 1 ,nonostante sia immatricolata il 23-7-2003, o sbaglio ? , non è possibile trasformarla in Euro 2 apportando Modifiche ? Suzuky Burgman 650.
    Grazie,cordiali saluti.
    Roberto

  13. en_ry , ottobre 24th, 2009 04:47

    Eh si, è proprio un euro 1, per scrupolo sono andato sul sito dell’ACI a vedere se esisteva qualche modifica.La spiegazione può essere che la moto è rimasta invenduta per due anni nell’autosalone (o nei vari passaggi).
    Non sono un’esperto di moto ma credo che non sia possibile trasformarla in euro 2 o se è possibile i costi superano il valore della moto.
    Se vuoi puoi fare il controllo anche con la targa, a parte che si può fare con la
    normativa, vai qui:
    http://www.aci.it/index.php?id=2255
    e sotto inserisci Motoveicolo e la targa oppure sulla destra sotto scegli la normativa
    scritta sul libretto
    Saluti En_ry :-)

  14. Roberto Z. , ottobre 24th, 2009 08:42

    Gent.mo Enrico ,ho fatto il controllo suggeritomi da lei,c’è una incongruenza … se cerco tramite la targa il risultato è questo:
    VEICOLO: SUZUKI AN
    Normativa CEE antinquinamento: Euro 2
    Se invece faccio la ricerca tramite la normativa il risultato è diverso e cioè :97/24 CE CAP 5 E CAP 9 Normativa CEE antinquinamento: Euro 1
    Cosa mi consiglia di fare?
    Cordiali saluti ancora ,e graie per gli utili suggerimenti.
    Roberto.

  15. en_ry , ottobre 24th, 2009 12:14

    A questo punto non può fare altro che andare alla Motorizzazione Civile della sua città e far fare un controllo accurato a loro.
    Può anche essere che c’è un’errore sul libretto oppure non hanno scritto tutte le normative sul libretto. I controlli che potevamo fare da soli sono finiti, adesso deve andare alle autorità competenti e nel caso aggiornare il libretto.
    In bocca al lupo, En_ry :-)

  16. NADIA , novembre 11th, 2009 12:58

    Buongiorno, ho questo problema: possiedo una VOLVLO 460 immatricolata a gennaio 1992, quando pago il bollo presso l’ACI mi viene classificata come Euro 1 mentre sul libretto di circolazione vengono riportate solo delibere ante 1991 con catalizzatore e duqnue i vigili mi contestano dicendo che è euro 0.
    Cosa devo fare per risolvere il dilemma, ha sbagliato l’ACi o devo fare aggiornare il libretto di circolazione?

  17. en_ry , novembre 11th, 2009 19:55

    Salve Nadia, da come di dici hanno sbagliato all’ACI, se mi invii le normative che sono scritte sul libretto posso essere più preciso, oppure vedi se la normativa indicata sul libretto è precedente a 91/441 CEE, in questo caso è Euro 0.
    Saluti En_ry

  18. adolfo , gennaio 27th, 2010 17:45

    Salve,

    possiedo una mercedes C220 CDI SW, immatricolata il 27 gennaio 2006, quindi dovrebbe essere euro 4; nel libretto però è riportata la direttiva 2002/80 CE A che è relativa all’Euro 3.
    Domanda: la mia auto è Euro 3 oppure 4? Ma qualora fosse Euro 3, non è illegale immatricolare una Euro 3 dopo il 31/12/2005?

    Grazie

  19. en_ry , gennaio 29th, 2010 07:43

    Salve Adolfo, la dicitura del tuo libretto si direbbe un EURO 3, la tabella è stata presa dai documenti del ministero dei trasporti e quindi credo sia attendibile. Per l’immatricolazione dopo l’entrata in vigore non saprei, non mi intendo molto di immatricolazione.
    Saluti en_ry :-)

  20. tiziana , febbraio 6th, 2010 20:40

    Salve
    gradirei un suo commento
    la mia vettura land rover  del 2002 sw 110 9 posti, rispetta le direttive 96/20 CE – 96/69 CE. mi dia conferma se è EURO 2.  nella sua prima tabella:    EURO 3. Nuove omologazioni dal 01/01/2000 e nuove immatricolazioni dal 01/01/2001 quindi la mia macchina dovrebbe essere EURO 3.
    La Ditta Pirelli reclamizza un loro filtro antiparticolato dal costo di 500€ che passerebbe da EURO 2 a EURO 4  cosa pensa a tal proposito
    grazie

  21. en_ry , febbraio 7th, 2010 07:53

    Salve Tiziana, la sua vettura senza dubbio un EURO 2, sulla data di immatricolazione che risulta succesiva all'entrata in vigore della Euro 3 non le saprei dire, anche Alfonzo (il commento precedente al suo) lamenta questo problema, io non sò se ci sono state prologhe, purtroppo non ho documentazioni in merito.

    Vorrei consigliarla, è scritto anche sopra, ma forse non è ben visibile (cercherò di migliorare il link), di scaricarsi la lista completa:

    http://www.automotoradriatica.com//wp-content/2007/08/tabella_direttive_CE_antinquinamento.pdf

    Oppure di visitare il sito dell'ACI e inserire il numero di targa:
    http://servizi.aci.it/AciTipoEuroWeb/

    Per il filtro antiparticolato Pirelli, non le saprei dire, non l'ho mai montato, però posso dire che il filtro antiparticolato dà problemi anche sulle vetture montate in origine, per le difficoltà nella rigenerazione (pulizia) del filtro, figuriamoci a montarlo post vendita. Credo che, se fà molta autostrada o vie a scorrimento veloce, possa anche funzionare, ma se fà molta città starà più tempo dal meccanico che in giro.

    Le auguro una buona domenica.

    En_ry :-)

  22. CATERINA , maggio 22nd, 2012 19:24

    SALVE, HO PORTATO L’AUTO A REVISIONE LO SCORSO GIOVEDI’ 10 MAGGIO DA UN MECCANICO CHE POI HO SAPUTO NON ESSERE UN CENTRO AUTORIZZATO E CHE HA PORTATO L’AUTO ALTROVE.
    QUANDO SONO ANDATA A RITIRARE L’AUTO, MI HA DETTO CHE MANCAVA IL BOLLINO ADESIVO PERCHE’ IL TERMINALE ERA BLOCCATO. DOPO DI CHE’ HO ATTESO CHE MI CHIAMASSE IL GIORNO DOPO, VENERDI’…MA NIENTE…FINCHE’ LUNEDI’ ALL’ORA DI PRANZO L’HO CHIAMATO…E MI HA ASSICURATO CHE ERA TUTTO APPOSTO, DI PASSARE A RITIRARLA.
    NEL FRATTEMPO MI SONO SORTI DEI DUBBI E HO FATTO CONTROLLARE DA UN AMICO POLIZIOTTO SE LA REVISIONE RISULTAVA. BEH…HA SCOPERTO CHE NON RISULTAVA, E DI SOLITO SO CHE RISULTA IN TEMPO REALE, SE E’ STATA FATTA. CONTINUA A DIRE CHE E’ TUTTO OK, COSI’ MENTRE ANDAVO DA LUI MI HA CHIAMATO E MI HA DETTO CHE SICCOME NON SI LEGGEVA IL NUMERO DEL TELAIO, GLIEL’AVREI DOVUTA RIPORTARE…ALLORA GLI HO DETTO: SCUSA, MA NON ERA TUTTO OK? VI LASCIO IMMAGINARE LA TENSIONE A MILLE…IL DUBBIO DI AVER SUBITO UNA TRUFFA MI E’ VENUTO MOLTO FORTE. MI SONO IMPUNTATA E GLI HO DETTO: CHIAMAMI QUANDO HAI IL BOLLINO, HAI DETTO CHE ERA TUTTO OK, DIMOSTRALO! BEH, PER FARLA BREVE, HO SCOPERTO, SEMPRE TRAMITE IL MIO AMICO POLIZIOTTO, CHE LA REVISIONE E’ STATA FATTA SOLO IL 15 MAGGIO…NOTARE CHE IN QUESTI GIORNI, LA MACCHINA ERA IN MIE MANI, OVVIAMENTE COL TERRORE DI ESSERE FERMATA E SANZIONATA! FINALMENTE DOMANI DOVREI ANDARE A PRENDERE STO BOLLINO! MI DOMANDO: E’ MAI POSSIBILE FARE LA REVISIONE A DISTANZA???? MI SONO INFORMATA E MI HANNO DETTO CHE E’ POSSIBILE CHE IL TERMINALE SI BLOCCHI, MA IL CENTRO REVISIONI HA 3 GIORNI DI TEMPO PER STAMPARE IL BOLLINO ADESIVO…MA IL BOLLINO DOVREBBE RIPORTARE LA DATA DELLA REVISIONE…CIOE’ IL 10 MAGGIO, DATA IN CUI L’AVREBBE DOVUTA FARE…GIUSTO??? INOLTRE, MI HA DETTO CHE C’ERA DA CAMBIARE IL FILTRO PARTICOLATO, FILTRI ARIA, PASTIGLIE FRENI, DISCHI ECC. PER LA MODICA CIFRA DI 423 EURO!
    HO LA NETTA SENSAZIONE CHE NON VEDRA’ UN CENTESIMO, PERCHE’ OLTRE IL DANNO LA BEFFA, PROPRIO NON CI STO! E SE PROVA A FARE IL FURBO GLI MANDO LA FINANZA E I CARABINIERI!
    HO RAGIONE DI PREOCCUPARMI DI ESSERE STATA INGANNATA? MI DOMANDO: E’ POSSIBILE CHE LUI SOSTENGA CHE IL BOLLINO GLIEL’HANNO DATO DOPO 5 GIORNI E IL TUTTO SIA REGOLARE?
    GRAZIE E SCUSATE PER LO SFOGO, MA NON SO PIU’ A CHI CHIEDERE CONSIGLIO. CIAO, KATE

  23. en_ry , maggio 22nd, 2012 20:20

    Ciao Caterina, il centro revisioni ha 3 giorni di tempo per fare il tagliandino con i dati in suo possesso, nel frattempo può fare un foglio provvisorio per circolare, quindi la cosa è un “pò fuori dall’ordinario”. Non so che cosa hanno combinato, non mi posso esprimere. Posso invece confermarti che la revisione non è subito visibile dai terminali di polizia e motorizzazione, ma impiega due o tre giorni per apparire. Comunque adesso appare sia l’esito della revisione sia quando è stato fatto ;-)
    In bocca al lupo, En_ry :-)

  24. francesco , giugno 20th, 2012 09:01

    possiedo una moto bmw k 1200 rs del 2002 classificata euro 2, la moto ha l’ignezione elettronica ed il catalizzatore, i parametri del co2 sono conpatibili con un mezzo euro 3, cosa fare per variare l’omologazione in euro 3 ? grazie. Francesco L.

  25. en_ry , giugno 20th, 2012 12:15

    Salve Sig, Francesco, non vi posso aiutare, la questione è fuori dalle mie conoscenze, mi dispiace.
    Saluti En_ry :-(

  26. Christian , giugno 27th, 2012 16:15

    Buongiorno Sig. Enry, ho notato che sulla carta circolazione dei motocicli non è riportata la presenza del catalizzatore. Lo si deduce dalla normativa Euro o bisogna andare alla ricerca di eventuali sonde lambda? Se il motore è a carburatore può avere il cat oppure no anche se ad esempio è euro 2?
    Grazie per la competenza!!

    Centro Revisioni Balatti. Mese (SO)

  27. en_ry , giugno 27th, 2012 21:20

    Ciao Christian, devi guardare se c’è scritto una normativa Euro, se c’è una normativa qualsiasi devi inserirlo nel software dell’analizzatore dei gas di scarico si lui ti adegua alla normativa inserendo il CO limite.

    Saluti En_ry :-)

  28. Christian , giugno 28th, 2012 11:47

    Ok grazie lo farò. Quando però inserisco i dati sul pc prenotazione mi chiede se è benzina cat o non cat ed è lì che non so mai cosa selezionare.

  29. en_ry , giugno 28th, 2012 14:32

    Non mi sono spiegato bene, guarda sul libretto:
    Euro 0 nessuna
    Euro 1 97/24 CE cap.5
    Euro 2 97/24 CE cap.5 fase II
    Euro 3 97/24 CE cap.5 fase III
    oppure per i motocicli:
    Euro 0 nessuna
    Euro 1 97/24 CE cap.5
    Euro 2 2002/51/CE fase A
    Euro 3 2002/51/CE fase B

    Se trovi scritto: Rispetta la normativa xxxx o qualsiasi altra normativa, (ce ne solo altre) metti CATALITICA.
    Se non c’è scritto niente è un euro 0 quindi non catalitica.
    Spero di essere stato chiaro, non mi risulta che al PC prenotazioni ti chieda la classificazione EURO, ma solo se è cat. o no.
    En_ry ;-)

  30. Christian , giugno 28th, 2012 16:02

    Chiarissimo! In pratica il mio dubbio era che un motociclo potesse rispettare una norma euro (1 o 2) anche senza catalizzatore. Sostanzialmente è come per le vetture. Se è almeno Euro 1 vuol dire che ha per forza il catalizzatore. Ti ringrazio molto.
    Christian.

  31. en_ry , giugno 28th, 2012 18:51

    Esatto, buon lavoro.
    En_ry :-)

  32. Rosa , luglio 30th, 2012 17:49

    Un piccolo aiuto per favore.
    Sono di professione traduttrice, vivo all’estero e visto che traduco molte carte di circolazione, vorrei sapere cosa vuol dire *OMEUR*?
    Immagino sia l’abbreviazione di qualcosa?
    Grazie in anticipo.

  33. en_ry , luglio 30th, 2012 21:27

    Ciao Rosa dovrebbe essere OMologazione EURopea, però non trovo un documento che convalidi la mia tesi.
    Se lo trovo lo linko :-)
    Saluti En_ry

  34. Jeremiah , settembre 21st, 2012 11:13

    Buongiorno Enrico, chiamo per un dubbio in merito alle omologazioni euro 2/3, sono interessato all’ acquisto di una Volkswagen lupo, ne ho trovate diverse anno 1999, i cui proprietari sostengono essere euro3. Mi è successo di riscontrare tale cosa in diversi casi, mi pare spontaneo domandarmi come sia possibile che una vettura immatricolata nel 1999 possa rispettare una normativa entrata in vigore l’anno successivo. Potrebbe darmi dei chiarimenti? Questa sera andrò a visionare una delle vetture di cui il proprietario sostiene questa tesi. E verificherò la dicitura sl libretto e vi terrò aggiornati.
    Grazie

  35. en_ry , settembre 21st, 2012 12:56

    Avviene perchè la normativa che andrà in vigore tra 1 o 2 anni già si sà cosa dice, soltanto che al momento non sei obbligato a rispettarla avendo il tempo di smaltire il parco macchine non in regola. Però niente vieta alla casa costruttrice di adeguarsi prima dell’entrata in vigore.
    Controlla le normative scritte sul libretto, se c’è una di queste diciture:
    92/97 CE – 98/69 CE 98/6998/77 CE rif. 98/69 CE 1999/96 CE riga A 1999/102 CE rif. 98/69 CE 2001/1 CE rif. 98/69 CE 2001/27 CE rif. 1999/96 riga A 2001/100 CE A 2002/80 CE A 2003/76 CE A

    E’ Euro 3, quello che dice il proprietario è fiato e basta, il libretto di circolazione parla… ;-)

  36. Mario , settembre 26th, 2012 11:44

    Salve, nel 2009 ho rottamato una macchina Renaul Clio immatricolata nel il 03/09/1992 con la convinzione che fosse euro 0 quindi con l’esenzione per il bollo auto per tre anni , ora invece l’aci mi dice che era euro 1 ma como posso fare per capire a quale direttiva corripondeva visto che ho trovato una scheda dove i veicoli immatricolati prima del 31/12/2009 sono euro 0 .

  37. en_ry , settembre 26th, 2012 13:00

    Salve Mario, purtroppo si vedeva dalle scritte sul libretto di circolazione (che non hai più). Prova a andare su questo sito (ho acorciato il link perchè è molto lungo), metti Autoveicoli e inserisci il numero di targa, speriamo che ti dia la classificazione anche se è stata demolita, altrimenti non so aiutarti.
    http://urly.it/1h9x

    Saluti En_ry .-)

  38. Roberto , ottobre 2nd, 2012 16:39

    Salve, sto per acquistare un motociclo immatricolato settembre 2006. La classe ambientale è una 2002/51CE Fase A e Diret. 97/24 Ce Cap. 9 quindi si tratta di un EURO 2.
    Successivamente c’è scritto *OMEUR=E3*92/61*171*
    Volevo sapere cosa significa quest’ultima riga e quindi se in via definitiva il veicolo può diventare Euro 3 dopo l’aggiornamento della carta di circolazione.
    Grazie

  39. en_ry , ottobre 2nd, 2012 19:44

    Salve Roberto, OMEUR significa OMOLOGAZIONE EUROPEA, ma non sono riuscito a trovare la dicitura precisa, se ti vuoi dare una spulciata ai documenti (in inglese) ecco qui un link accorciato:
    http://urly.it/1hff

    Però la tua dicitura non la trovo da nessuna parte, credo che ti dovrai rivolgere in motorizzazione (spero che loro riescano a risolverti il dubbio).
    Mi dispiace, En_ry :-(

  40. Sergio , febbraio 6th, 2013 16:08

    Salve a tutti vi presento la mia questione, ho una toyota prius immatricolata agosto 2008 e quindi con classe ambientale 2008, siccome mi avevano detto e quasi sicuramente lo è questa macchina rispetta la normativa euro 5, come faccio se è possibile cambiare la normativa sul libretto per poter pagare meno di bollo e avere la macchina con classe ambientale euro 5 ? Premetto che le altre voci sul libretto v1 -2-3-5-6 sono vuote e la v7 è di 104 g/km

    grazie

  41. en_ry , febbraio 6th, 2013 20:18

    Salve Sergio, quello che conta è la dicitura in V9( come in figura), vedi che cosa c’è scritto e confrontalo con la tabella di questa pagina. La dicitura specifica a che classe ambientale appartiene e non si può modificare.
    Saluti En_ry :-)

  42. Maurilio T. , maggio 20th, 2013 09:22

    Egregi signori,devo acquistare una moto 500 cc.del 2002.

    Per favore mi dite a quale classe di inquinamento appartiene e se,residendo a Roma, ci sono limitazioni alla circolazione e, in futuro, fino a quando ?

    Molte grazie e saluti cordiali.

  43. en_ry , maggio 20th, 2013 21:22

    Buonasera sig. Maurilio, dovrebbe essere un EURO 3, ma la sicurezza c'è solo se legge sul libretto di circolazione una di queste diciture:

    92/97 CE – 98/69 CE 98/6998/77 CE rif. 98/69 CE 1999/96 CE riga A 1999/102 CE rif. 98/69 CE 2001/1 CE rif. 98/69 CE 2001/27 CE rif. 1999/96 riga A 2001/100 CE A 2002/80 CE A 2003/76 CE A

    perchè potrebbe essere anche una rimanenza di EURO 2 rimasto in giacenza dal concessionario e immatricolato in estremis…

    Purtroppo non sono di Roma, ma dai vari siti che ho consultato sembra che possa circolare, fermo restando le limitazioni orarie per tutti i veicoli.

    Provi a dare un'occhiata qui:

    http://www.bandb-rome.it/mobilita_piano_antismog.html

    Cordialmente En_ry :-)

     

  44. mikiri , maggio 22nd, 2013 21:25

    salve ,io ho comprato un ducato nuovo nel 2010,ma  leggo che è euro 4,mi hanno truffato?si può portare a euro 5?

  45. en_ry , maggio 22nd, 2013 22:19

    Salve Mikiri, probabilmente è un veicolo già presente nella concessionaria.

    Per vedere se rispetta anche la normativa EURO 5 devi chiedere alla stessa concessionaria, loro hanno le circolari FIAT per vedere se è possibile, di norma non lo è, però ci sono dei casi in cui è un' EURO 4 però è pronta per la normativa EURO 5, ma non si può dire a priori, la cosa varia da modello a modello.

    Mi dispiace di non poter essere più preciso.

    Saluti En_ry

  46. Franco S. , agosto 20th, 2013 09:12

    Salve! Il mio è un grosso dilemma ROTTAMARE O NON ROTTAMARE questo è il problema! Possiedo uno scarabeo Lux 50 acquistato nel dicembre del 1998, sul libretto c'è scritto omologazione: OM54360EST01 del 1/10/1997 certif. conformità: c/0798286 del 12/11/98. Che EURO è il mio ciclomotore? E' possibile, viste le restrizioni al traffico nella mia città, poter circolare trasformando magari la marmitta catalitica o aggiungendo qualche kit? Se sì! qual'è la prassi, le modifiche vanno registrate nel libretto e comunicate alla motorizzazione? Che devo fare? il ciclomotore è nuovissimo pur avendo 15 anni ha fatto 5000 km non è peccato rottamarlo? E poi mi domando come mai circolino mezzi più antichi e più inquinanti e il mio no! Grazie per la risposta!  

  47. en_ry , agosto 20th, 2013 13:02

    Salve Franco, non basta i dati che hai scritto, devi vedere se sul libretto porta questa dicitura:

    91/441 CEE 91/542 CEE punto 6.2.1.A 93/59 CEE  ( è un EURO 1)

    oppure

    91/542 CEE punto 6.2.1.B 94/12 CEE96/1 CEE 96/44 CEE96/69 CEE 98/77 CEE  ( è un EURO 2).

    vedi foto:

    http://www.automotoradriatica.com/wp-content/2007/08/autoeuro2.jpg

    http://www.automotoradriatica.com/wp-content/2007/08/carta-di-circolazione.jpg

    http://www.automotoradriatica.com/wp-content/2007/08/autoeuro4.jpg

    Lascia stare i kit,  vedi che EURO è e se può circolare, i motorini che dici tu sono ciclomotori e motocicli di interesse storico con età maggiore di 20 anni.

    Saluti En_ry :-)

     

     

  48. Laura , agosto 23rd, 2013 00:39

    Salve sono Laura  e sto per comprare un furgone da autoroberto.it

    e. un ford del 1995 peró lui mi dice che é euro 3? E'questo possibile?

    Sa qualcosa di questo roberto auto? E' che viaggerei da Roma per andare da lui a Vicenza e non ho soldi da spendere in piú non vorrei fosse una truffa. Dalla foto non vedo la marca e il modello. Mi sa consigliare??

  49. en_ry , agosto 23rd, 2013 06:28

    Salve Laura, mi sembra improbabile che sia un'Euro 3, non posso esserne sicuro perchè bisognerebbe vedere le diciture (che vedi nella tabella sopra) scritte sul libretto di circolazione, però mi sembra un pò vecchiotta per un'Euro 3 al massimo potrebbe essere un'Euro 2.

    Non conosco qesta ditta, però per acquisti a distanza come vuoi fare tu devi prendere siti che ti fanno vedere la vettura da tutti i lati per vedere eventuali danni e per poter identificare il modello preciso, e poi su richiesta di dovrebbero mandare ulteriori foto e copia del libretto, anche se con i dati dei proprietari oscurati per la privacy, sul sito vedo qualche esempio:

    http://www.autoroberto.it/senza-categoria/ford-nugget-101-cv/

    Fare 600 km a occhi chiusi è un'azzardo…

    Saluti En_ry

  50. Dagmar , settembre 4th, 2013 11:34

    Buon giorno

    una domanda – ho un ciclomotore Piaggio Liberty 125 immatricolato marzo 2007 – secondo  targa e dicitura carta circolazione risulta Euro 1, come è possibile visto che il termine di vendere moto e motocicli Euro 1 era scaduto il 1 luglio 2005 ?

    grazie del attenzione

    Dagmar

  51. en_ry , settembre 4th, 2013 11:50

    Salve Dagmar, probabilmente era una moto in esposizione o invenduta oppure era già immatricolata al concessionario (KM 0). Comunque se c'è scritto era EURO 1 tale è…

    Saluti En_ry :-)

  52. Dagmar , settembre 4th, 2013 12:45

    Allora il solito escamotage per disattendere delle norme ……….

    l'immatricolazione del concessionario non riulta sulla carta e così la tua sembra la 1° – con magarì anni di differenza ?

    un saluto rassegnato per una società che va a rotoli Dagmar

  53. en_ry , settembre 4th, 2013 19:34

    Se è un Km 0 l'immatricolazione risulta eccome, non ti so dire cosa hanno combinato, io posso solo fare delle ipotesi…

     

  54. Lodovico , settembre 16th, 2013 00:22

    Salve sto' x acquistare un autovettura immatricolata per la prima volta a marzo del 2010,una volvo . Subito dopo la prima immatricolazione e stata trasformata in furgone categoria n1 ed ora nuovamente in autovettura , ma come è possibile che sul libretto non risulti  nessuna classe euro?

  55. en_ry , settembre 16th, 2013 06:50

    Salve Ludovico, guarda bene sul riquadro 3 del libretto, molte volte, quando rifanno il libretto mettono tutta una sfilza di dati, tipo revisioni passate, tipi di gomme che si posso montare, abilitazione a installare il gancio di traino e la classifica euro, tutto mischiato. Quindi controlla bene altrimenti può essere che non hanno trascritto tutti i dati, se ho ben capito su questa Volvo hanno cambiato il libretto due volte…

    Saluti En_ry :-)

  56. lodovico , settembre 16th, 2013 08:26

    puo capitare che sul libretto sbadatamente non inseriscano dei dati importanti come ad esempio la classe? e se venissi fermato per un controllo?

    la ringrazio infinitamente

  57. en_ry , settembre 16th, 2013 11:53

    Io posso solo fare delle ipotesi, non posso sapere da qui cosa combinano…  ;-)

    Per i controlli non avrebbe problemi perchè alla polizia non interessa, il problema potrebbe sorgere se deve entrare in una zona a traffico limitato dove è consentito il transito, ad esempio alle EURO4, la polizia non riesce a trovarlo da nessuna parte.

  58. Rocco , ottobre 24th, 2013 23:28

    A gennaio 2007 ho comprato un'auto con gli ecoincentivi previsti dalla legge finanziaria 2007 (l. 296/2006), rottamando una Renault Clio immatricolata a dicembre 2006. Tra gli ecoincentivi era prevista anche l'esenzione bollo per due anni, per cui non l'ho pagato per gli anni 2007 e 2008. A distanza di tanti anni, la Regione mi chiede il pagamento delle due annualità di bollo, perchè la mia Clio rotttamata sarebbe stata una EURO 2 e non una EURO 1, come dichiarato anche dalla Concessionaria al PRA. Ora io non sono in condizioni di verificare se quanto afferma la Regione è vero, perchè sulla copia (a dire il vero non completa) della carta di circolazione, non risulta alcuna indicazione circa le direttive europee antinquinamento, indicazione che si trova normalmente nella sezione 2 dei vecchi libretti di circolazione. Sul libretto era allegato un foglio verde con stampigliata la lettera B, ma dalle note riportate a tergo del foglio ( rispetta la direttiva 91/441 o successive) non si può sapere se la macchina era euro 1 (direttiva 91/441) o euro 2 (direttive successive), in mancanza dell'annotazione nella sezione 2 della carta di circolazione. Cosa posso fare per accertare con sicurezza a quale classe ambientale apparteneva la vettura rottamata?  Grazie Rocco G.

  59. en_ry , ottobre 25th, 2013 04:55

    Salve Rocco, purtroppo solo la Renault Italia può darvi questa informazione in modo ufficiale. Dico questo perchè c'è una contestazione che può andare anche per vie legali, quindi quanto io  dica o quanto dica la concessionaria (anche se credo sia la risposta giusta) non ha valore legale. Per successive non si intende tutte le direttive successive alla 91/441, anche se è molto strano che non sia annotato sul libretto di circolazione, ma sia un foglio a parte e che sia così generico. Sui libretti la classificazione annotata è l'unica che vale e basta, nel tuo caso 91/441 è un EURO 1, non si dà alito a interpretazioni. La polizia che dovrebbe controllare un libretto non può interpretarlo in modo soggettivo, deve leggere e controllare…

    Comunque la Renault Italia (tramite la concessionaria) oppure contattandola direttamente potrebbe risalire alla classificazione giusta, ma le chiederanno il numero di targa e il numero di telaio, può riotenere una copia dalla concessionaria ?

    Saluti En_ry :-)

Se vuoi lasciare un commento, se vuoi delle info su ricambi e accessori o vuoi dei chiarimenti, puoi farlo attraverso questo form. Controlla che l'email sia CORRETTA e possibilmente inserisci un recapito telefonico.